Uno dei trattamenti più efficaci per le emorroidi è l’omeopatia. Tuttavia, lo scopo dell’omeopatia non è solo quello di trattare le emorroidi, ma di affrontare la sua causa sottostante e la suscettibilità individuale.

Per quanto riguarda i farmaci terapeutici, sono disponibili diversi rimedi per l’omeopatia per il trattamento delle emorroidi che possono essere selezionati in base alla causa, alle sensazioni e alle modalità dei reclami.

Per la selezione e il trattamento dei rimedi individualizzati, il paziente deve consultare di persona un medico omeopatico qualificato.

L’omeopatia è uno dei sistemi olistici di medicina più popolari. La selezione del rimedio nell’omeopatia per le emorroidi si basa sulla teoria dell’individualizzazione e sulla somiglianza dei sintomi utilizzando un approccio olistico. Questo è l’unico modo attraverso il quale uno stato di salute completa può essere recuperato rimuovendo tutti i segni e i sintomi da cui il paziente soffre.

Cosa sono le Emorroidi?
Le emorroidi sono vene dolorose e gonfie nella parte inferiore del retto o dell’ano. Questa condizione è molto comune, specialmente durante la gravidanza e dopo il parto.

Pile (omeopatia per pile) deriva da una maggiore pressione nelle vene dell’ano. La pressione fa rigonfiare ed espandere le vene, rendendole dolorose, specialmente mentre sono sedute.

La causa più comune è lo sforzo durante i movimenti intestinali. Le emorroidi possono derivare da stitichezza, seduta per lunghi periodi di tempo e infezioni anale. In alcuni casi possono essere causati da altre malattie come la cirrosi epatica.

Le emorroidi sono classificate principalmente in:

Emorroidi interne – si verificano appena all’interno dell’ano, all’inizio del retto.

Emorroidi esterne – si verificano all’apertura anale e possono appendere fuori dall’ano.

Sintomi di emorroidi
Sebbene le emorroidi possano essere asintomatiche, causano tipicamente sanguinamento indolore e intermittente, che si verifica durante la defecazione. Il sangue rosso vivo appare sulle feci.

Queste emorroidi di primo grado possono prurito a causa della scarsa igiene anale.

Quando le emorroidi di secondo grado prolapse, di solito sono indolori e ritornano spontaneamente al canale anale dopo la defecazione.

Le emorroidi di terzo grado causano disagio costante e propalse in risposta a qualsiasi aumento della pressione intra-addominale. Devono essere ridotti manualmente.

La trombosi delle emorroidi esterne produce dolore rettale improvviso e un nodulo sottocutaneo, grande e sodo che il paziente può sentire.

Se le emorroidi causano sanguinamento grave o ricorrente, possono portare a anemia secondaria con pallore significativo, affaticamento e debolezza; tuttavia, tali complicazioni sistemiche sono rare.

Omeopatia per le emorroidi
Seguendo rimedi omeopatici che sono utili nel trattamento delle emorroidi:

Anca di Escolano.
Questa medicina per l’omeopatia è particolarmente adatta alla forma di pile derivanti dalla congestione del portale, dalla pletora addominale. Possono sanguinare o meno, ma c’è una sensazione nel retto come schegge o bastoncini, sensazione di secchezza nel retto.

Altri sintomi che indicano sono doloranti nella regione lombare, sporgenti mucchi viola con forti dolori all’osso sacro e piccoli della schiena e pienezza nella regione del fegato.

Desiderio di sforzarsi alle feci per molto tempo, il dolore spara al retto. Pile viola.

Sensazione debole nella parte bassa della schiena; sente che le gambe stavano per cedere, peggio chinandosi in avanti e quando si cammina.

Secchezza, bruciore e prurito sono buone indicazioni. Le pile dalla stitichezza cronica possono essere curate con Escolano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *